Alessandro Bramardo

Vorrei essere
onnipresente
Il lavoro dell’amministratore di condominio e della gestione degli immobili è fatto per metà di conti e per metà di rapporti con persone, condòmini e fornitori. La mia fortuna è che amo la matematica e amo stare a contatto con la gente. Come si può immaginare, per la maggior parte delle volte, vengo contattato quando ci sono problemi da risolvere. Il segreto per non farsi sopraffare dallo stress è quello di affrontare ogni situazione con calma, cercando di stemperare i toni. A me riesce facilmente, sono una persona tranquilla e pacifica. Nella mia vita non ricordo di aver mai litigato sul serio con qualcuno. Come sono finito a fare l’amministratore di condominio? La storia è lunga, inizia ai tempi in cui ho fatto il servizio civile nel comune di Fossano. Per non perdere tempo, in quel periodo ho seguito il corso professionale e devo ammettere che non mi è piaciuto molto. Ho messo da parte le competenze acquisite, mi sono abilitato geometra ed ho iniziato con la libera professione. Sono passati gli anni, 15 ad essere precisi. Ho avuto a che fare con i condomìni, ma solo nella progettazione. Poi sono arrivate le richieste dei clienti del nostro studio che ci chiedevano anche di amministrare, a livello aziendale abbiamo ritenuto opportuno non lasciarci scappare questa occasione. Così ho fatto un corso di aggiornamento e ho iniziato
questa nuova avventura. L’occasione di uscire dall’ufficio e rendere più dinamica la mia giornata era allettante. Posso dire in tutta sincerità che mi piace il mio lavoro. Le problematiche che devo affrontare sono tutte legate al mondo della costruzione, quindi è un ambito che conosco molto bene. Gli incarichi da geometra non li ho lasciati del tutto, la professione ce l’ho nel sangue e mi permette anche di diversificare le giornate. Riesco bene nel mio lavoro perché so che posso contare sui miei soci. Ci siamo divisi il lavoro in modo da avere ogni persona specializzata in una specifica attività, così in caso di problemi si sa a chi chiedere sostegno. La professionalità e l’esperienza dello studio è sicuramente un valore aggiunto per la mia figura professionale. Quello dell’amministratore di condominio non è un lavoro per tutti, sono orgoglioso di fare quello che faccio. A differenza di chi fa altri tipi di lavori, che ad ogni realizzazione riesce a vedere il risultato raggiunto, nel mio caso l’obiettivo è quello di arrivare alla fine della gestione annuale e di ricominciare con quella dell’anno successivo. Il riscontro della qualità del servizio che offro arriva ogni anno, perché, anche se in alcuni casi la legge consente di avere degli incarichi per due anni, io trovo più corretto essere trasparente e chiedere la conferma della nomina ogni volta, è una prova della fiducia ottenuta. Sia sul lavoro che nella vita privata sono una persona positiva, mi adatto perché riesco a vedere sempre il bicchiere mezzo pieno. Questo modo di affrontare le cose mi permette di andare avanti in tutto senza lasciarmi abbattere dalle difficoltà e di portare a termine ogni cosa in cui mi cimento. Sono una persona autonoma e indipendente, ben poche cose mi smuovono. Anche di
fronte alle difficoltà non vado nel panico, affronto il problema e cerco di risolverlo. Lo faccio perché so di avere le spalle coperte, so che posso contare sull’aiuto e il sostegno dei miei amici. Io per primo sono uno che dice sempre di sì e sono sempre pronto ad aiutare gli altri. È proprio vero che nella vita quel che semini raccogli. Dicevo che poche cose mi smuovono, una persona su tutte mi ha fatto scoprire una moltitudine di sentimenti che nemmeno immaginavo: mio figlio. Adesso ha 6 anni, ma fin da quando lo stavamo aspettando ho sentito verso di lui un legame fortissimo. Sono sicuro che ha compreso l’immensità del bene che gli voglio, anche se non riesco a passare molto tempo con lui durante l’anno. Durante le ferie recupero, facciamo un sacco di attività insieme, trascorro tutto il giorno in sua compagnia. L’estate appena trascorsa è stata appagante, una bella carica di energia per affrontare la prossima stagione.

Sponsor